SPEDIZIONI GRATIS PER ORDINI SOPRA I 59€
  • Nessun prodotto nel carrello.
  • Nessun prodotto nel carrello.
Image Alt

Azienda Agricola Biologica Titone

Sicilia
  /    /  Azienda Agricola Biologica Titone

La storia dell’azienda

Nicola Titone è un po’ olivicoltore un po’ inventore. Per lui la produzione di olio extravergine biologico di qualità deve partire da una relazione con la natura la più rispettosa possibile. Per questo studia da sempre metodi per intervenire sui cicli naturali legati agli ulivi in maniera poco invadente. Negli anni ’80, insieme alla facoltà di agricoltura biologica dell’Università di Palermo, sperimenta una trappola naturale per la mosca olearia basata esclusivamente su acqua e pesce azzurro. L’azienda fondata nel 1936 da Nicolò Titone fra Trapani e Marsala, oggi guidata dalla nipote Antonella, persegue da molto tempo l’impegno di coltivare secondo metodi naturali in maniera sempre più convinta.

Dal recupero delle acque piovane per l’irrigazione dei terreni, alla concimazione con sostanze naturali, fino alla pratica del sovescio (anche detta concimazione verde) e dell’inerbimento con leguminose, le scelte responsabili dell’azienda accompagnano un progetto produttivo votato alla qualità e alla sostenibilità. Sono diverse le iniziative di economia circolare: le acque di vegetazione, la sansa e i residui della potatura, opportunamente trattati, sono “riciclati” e restituiti alla natura; inoltre la sansa è utilizzata anche per far funzionare la caldaia.

Il metodo di lavorazione

L’azienda agricola biologica Titone ha 19 ettari punteggiati con 5.000 piante di nocellara del Belice, cerasuola e biancolilla, che hanno dagli 80 ai 5 anni. Gli ulivi sono concimati col sovescio di favino, con le foglie finemente macinate e con l’acqua di vegetazione proveniente dal frantoio opportunamente additivata da enzimi.

Le olive vengono raccolte a mano dall’inizio di ottobre. Fra le prime, in Sicilia, a convertirsi ad agricoltura biologica, l’azienda sfrutta tutte le possibilità dell’economia circolare e della cura organica degli uliveti.

Le olive vengono molite nel modernissimo frantoio dell’azienda. Il frantoio, con molitura a dischi, ha la caratteristica di avere la gramolatura: la pasta delle olive, lentamente mescolata, concentra le particelle oleose e, grazie alla saturazione di azoto, evita l’ossidazione che le farebbe cambiare il colore. L’estrazione avviene con pochissima acqua a temperatura ambiente. L’olio extravergine così ottenuto viene poi filtrato per mantenerne le caratteristiche il più a lungo possibile.

Dal 1992 tutte le fasi sono controllate e certificate secondo il Reg. CE 834/2007 e dal 2011 secondo gli Standard COR (norme che regolano l’agricoltura biologica nel Canada) dal CCPB di Bologna, inoltre l’azienda aderisce al CCPB GLOBAL PROGRAMME.

Premi e riconoscimenti

In Italia

  • Flos Olei 2022, Guida ai migliori oli extravergini del mondo, punteggio di 98/100
  • Flos Olei 2021, Guida ai migliori oli extravergini del mondo, punteggio di 98/100
  • Flos Olei 2020, Guida ai migliori oli extravergini del mondo, punteggio di 98/100
  • Slow Food Italia, Guida agli oli extravergini 2020, Premio “Grande Olio” e “Chiocciola 2020

All’estero

  • International Olive Oil Zurich, Golden Olive Best Organic
  • N.Y.I.O.O.C. – The New York International Olive Oil Competition, Gold Award Organic Oil
  • J.O.O.P. – Japan Olive Oil Prize, Gold Medal Award Organic Oil

I prodotti di Azienda Agricola Biologica Titone